Tuesday, 22 January 2008

Casa Capriata

Post scontato ma dovuto, non ho saputo resistere: un'opera di Carlo Mollino per il XXIII UIA World Congress - Transmitting Architecture. Il secondo edificio diMollino raggiungibile solo con gli sci (un ottimo motivo per imparare a sciare) dopo la stazione della slittovia al Lago Nero.











I dettagli qui.

2 comments:

d a v i d e said...

Eh eh eh
nella scheda si parla di progetto ecosostenibile. buffo come per noi ora sia una parola del tutto normale, un sine qua non da tenere sempre presente, e anche un po' un motivo di orgoglio ("sai, io lo faccio ecosostenibile...").
ma per il buon vecchio carlo e gli altri veri genialoidi dell'architettura, era solo un modo proprio e furbo di fare le cose.
tra l'altro... i mobili che ha disegnato per gli edifici montani... ma quanto sono "svedesi"?


ah carlo... i' te vurria vasa'

ivan said...

ciao Stefano, mi ha comunicato davide che tu vai spesso all'aero club di torino, io è da tempo che voglio andare e visitarlo, due domande:
1. ne vale la pena visitarlo?
2. si può entrare senza permesso e soprattutto, si può fotografare senza problemi?
ivan